News

Istituto

Torna indietro

Ritorno a scuola: ecco tutte le precauzioni e le accortezze

Redazione / 22 giugno 2020

L’Istituto Teresianum si sta organizzando per il ritorno a scuola serenamente a settembre. Priorità assoluta è la salute e il benessere dei nostri allievi, dei docenti, di tutto il personale e dei genitori. Ecco qui di seguito tutte le procedure e le accortezze di cui l’Istituto Teresianum si doterà da settembre.

Siamo una delle scuole di Padova con le aule più grandi e l’unica con bagni personalizzati per ciascuna classe.

Partiamo dal considerare la struttura e gli spazi esterni: le aule sono grandi, hanno molte finestre e sono dotate di bagni e spogliatoi. I corridoi, gli ambienti di sosta e passaggio così come la palestra e le aule-laboratorio sono ampi e dotati di molte finestre. Gli spazi esterni sono vasti e ci permetteranno di svolgere attività didattiche, sportive e ricreative nella massima sicurezza. Le aule più grandi saranno destinate alle classi con maggior numero di allievi.

Al ritorno a scuola ci sarà un ingresso diverso per ogni livello.

Pe il ritorno a scuola saranno predisposti tre ingressi diversi per ogni livello: triage con misurazione della temperatura con termoscanner e disinfezione delle mani con apposito gel per ogni alunno e per tutto il personale; i genitori non entreranno nell’edificio e le comunicazioni ai docenti si potranno fare attraverso il registro elettronico o telefonando a scuola. I tappeti all’ingresso e nei corridoi saranno costantemente sanificati. Ogni aula avrà il gel sanificante e il sapone neutro per il lavaggio delle mani che verrà eseguito di frequente su indicazione del docente.

I banchi saranno distanziati nel rispetto dei protocolli ministeriali, ogni allievo terrà libri e quaderni sotto il proprio banco, giacche e giubbotti saranno appesi alla sedia di ciascuno. La cattedra distanzierà di due metri dai banchi, il bagno ogni volta che verrà utilizzato, sarà disinfettato. Verrà rigorosamente attuato il cambio dell’aria perché, grazie a questo accorgimento, si può abbattere del 90% la carica batterica e virale presente nell’aria.

Gli alunni, dai 6 anni, utilizzeranno la mascherina personale, che, secondo le recenti disposizioni regionali, sarà utilizzata solo durante gli spostamenti all’interno della scuola e non durante le lezioni.

La ricreazione sarà in spazi esterni diversificati per classe.

Al ritorno a scuola, a partire da settembre, la ricreazione si svolgerà in spazi esterni diversificati per classe, anche in quest’ambito sarà disponibile il gel igienizzante; il gioco del calcio potrà essere svolto solo fra alunni della stessa classe.

In caso di maltempo i momenti ricreativi si organizzeranno in aula con aerazione costante dell’ambiente. In palestra, adeguatamente areata, l’attività fisica si svolgerà con distanziamento di 2 metri, in fase di pausa la distanza fra ciascuno sarà di un metro. Palloni ed attrezzi verranno disinfettati ad ogni cambio di lezione. Le scarpe per l’attività fisica, verranno cambiate in spogliatoio, tenute in un sacchetto porta-scarpe e ricambiate alla fine della lezione.

Alla scuola dell’infanzia i processi di disinfezione saranno costanti sia su tavoli e sedie che su giochi, libri ed attrezzi. Non potrà essere portato a scuola nessun gioco o libro da casa. I bambini utilizzeranno i servizi igienici uno alla volta e dopo l’uso tutto sarà disinfettato. Ogni bambino dispone di un proprio armadietto all’interno del quale ci saranno zaino, giubbotto e cambi di biancheria. Le brandine per la nanna avranno lenzuola e cuscino che verrà portato a casa per il lavaggio, ogni fine settimana.

Aule e sala sono dotate di ampie porte e finestre che danno sull’esterno e questo permetterà il costante ricambio d’aria. Vista l’età dei bambini, la coordinatrice sarà a disposizione, anche telefonicamente, per comunicazioni e confronti con le famiglie.

Due turni per il pranzo

Il pranzo a scuola, già diviso per livelli, si svolgerà in due turni per livello per permettere il distanziamento di un metro fra ogni allievo. Si disporranno vassoi personali con posate e pane protetti da salvietta; il personale servirà i pasti con protezioni (mascherina, guanti) e con attenzione estrema per salvaguardare la salute di tutti.

L’uscita sarà organizzata in orari diversificati e i genitori attenderanno i figli nel cortile esterno alla scuola. All’inizio dell’anno scolastico si stipulerà un accordo fra Ente Gestore, famiglie e personale, con rinnovo quindicinale per garantire la sicurezza di tutti con l’assunzione di responsabilità da parte di ciascuno.

A questo proposito si raccomanda di usare la massima attenzione alla condizione fisica dei propri figli nel rispetto degli stessi e di tutti gli altri. In caso di febbre, tosse, congiuntivite e disturbi gastrointestinali l’alunno dovrà rimanere a casa, nel caso in cui questi disturbi si verificassero a scuola, l’alunno verrà isolato, i genitori verranno a prenderlo e valuteranno con il medico le condizioni di salute del figlio e comunicheranno alla scuola l’esito della visita. Tutto il personale della scuola sarà formato per garantire salute e sicurezza a tutti.

Il benessere dei bambini e dei ragazzi è la nostra priorià

Il lavoro che stiamo facendo per predisporre il nostro istituto ad accogliere gli allievi a settembre in una condizione di sicurezza dal punto di vista della salute ha un altro obiettivo fondamentale: il benessere emotivo di bambini e ragazzi.

Ognuno di loro è stato privato per mesi non solo delle lezioni in presenza molto più fruibili ed efficaci, ma soprattutto, hanno vissuto l’isolamento da amici, compagni e docenti, sarà nostro compito ricominciare creando momenti di ascolto, confronto e vicinanza emotiva a ciascuno di loro.

Dove trovarci
Padova Corso Vittorio Emanuele II, 126
35123 Padova
049 88.03.122 049 88.00.047
P.I. e C.F. 00723380283