News

Istituto

Torna indietro

#Estateinsieme! – “I nostri consigli ricreativi per l’estate”

Redazione / 31 luglio 2020

Cari bambini, ragazzi e genitori avete voglia di addentrarvi nell’ entusiasmante mondo dei laboratori manuali?  Con pochi e semplici materiali potrete realizzare dei veri capolavori, provare per credere! E allora via, rimbocchiamoci le maniche e largo alla fantasia e alla manualità!

Siete pronti? Partiamo con il primo laboratorio:

La girandola

Il materiale occorrente:

  • Cartoncino colorato
  • Righello
  • Matita
  • Forbici dalle punte arrotondate
  • Colla
  • Cannuccia
  • Fermacampione o puntina da disegno
  • Gomma

Il procedimento:

  1. Disegnare un quadrato di 15 per 15 cm su un cartoncino colorato
  2. Con un righello tracciare le diagonali del quadrato
  3. Segnare con un puntino il centro del foglio (incrocio delle diagonali)
  4. Ritagliare le diagonali, senza arrivare fino al centro (restare con il taglio a circa tre cm dal centro)
  5. Delle 8 punte che ha il nostro cartoncino ritagliato, prenderne 4, alternandole e fissarle al centro con un po’ di colla sulla punta
  6. Far passare un fermacampione o una puntina nel centro
  7. Nella parte posteriore porre una cannuccia e fermarla nella puntina a cui si può aggiungere un pezzettino di gomma per non pungersi o fissarla con il fermacampione
  8. Voilà…la girandola è realizzata! Ora va posta in un luogo ventilato per vederla girare vorticosamente!

Secondo lavoretto manuale: le palline decorative da appendere

Il materiale occorrente:

  • Cartoncino
  • Lana colorata
  • Perline colorate
  • Forbici dalle punte arrotondate
  • Matita
  • Piattino di una tazzina da caffè o un compasso
  • Righello

Il procedimento:

  1. Appoggiare il piattino sul cartoncino e con la matita tracciare una circonferenza, poi ritagliare il cerchio ottenuto (i più grandi possono usare un compasso con apertura di circa 4 cm);
  2. con la matita, disegnare tanti diametri e dividere il cerchio in tanti spicchi come a voler creare una stella.
  3. Incidere la parte iniziale di questi diametri, quella verso il bordo, per un centimetro.
  4. Prendere un filo colorato molto lungo (anche due metri) e farlo passare attraverso i tagli fatti sovrapponendoli in centro: otterrete un disco con tanti raggi.
  5. Alla fine, far passare l’ultima parte del filo di lana sotto l’incrocio che si crea al centro in modo da fissarlo e intrecciarlo ad uno dei raggi facendolo spuntare in alto, ci si può aiutare fissando il filo dietro con un pezzetto di scotch.
  6. Tagliare il filo badando a tenere un pezzo lungo circa 10 cm, e infilare qualche perlina colorata (che fatica!!! Se il filo di lana è un po’ grosso induritelo con un po’ di colla), fate un nodo per fissarlo e creare il cappio per appenderla.

Se ne possono creare diverse di tanti colori!

Liberate la vostra fantasia!

Lo scacciapensieri

Il materiale occorrente: 

  • Una striscia di cartoncino bianco o colorato lungo circa 40 cm e largo 6 cm.
  • Altro cartoncino, sempre bianco o colorato. Si può usare anche del cartoncino riciclato dalle confezioni di merendine o di biscotti!
  • Pennarelli o pastelli
  • Spago o nastrino colorato sottile, tagliato in varie misure (per esempio 5, 10, 15, 20, 25 cm)
  • Scotch trasparente e/o colla vinilica (oppure scotch biadesivo)
  • Forbici dalle punte arrotondate

Il procedimento:

1.Per realizzare il nostro scacciapensieri innanzitutto si prende il cartoncino, che può essere bianco o colorato, e si disegnano cinque sagome a piacere: possono essere farfalle, cuori, fiori, stelle… qualsiasi cosa vi piaccia! Possono essere grandi circa quanto il palmo della vostra mano, ma potete anche decidere voi la misura. Dopo aver disegnato le cinque sagome, si colorano a piacere e poi si ritagliano.

  1. Ad ogni sagoma quindi si attacca, con lo scotch trasparente, l’estremità di uno dei pezzi di spago o nastrino colorato (precedentemente tagliati), in modo che ogni pezzo di spago sostenga una sola sagoma.
  2. Si prende la striscia di cartoncino e si colora un lato a piacere. Poi la si stende sul tavolo dall’altro lato e la si piega a metà nella direzione della lunghezza, in modo che la parte colorata rimanga all’esterno. Una volta realizzata la piega, la si apre di nuovo.
  3. All’interno della metà inferiore della piega si attaccano, sempre con lo scotch, le estremità libere degli spaghi già attaccati alle sagome, cercando di posizionarli alla stessa distanza l’uno dall’altro (circa 8 cm). Quindi si piega la striscia di cartoncino come fatto precedentemente, questa volta incollandola al suo interno con della colla vinilica o scotch biadesivo.
  4. L’ultima cosa da fare è unire con lo scotch le due estremità della nostra striscia di cartoncino in modo da ottenere un anello circolare, dal quale pendono, ad altezze diverse, le nostre sagome. Ed ecco realizzato il nostro scacciapensieri!

Potete appenderlo dove volete, utilizzando dell’altro spago e fissandolo in due punti all’interno dell’anello, sempre con lo scotch.

 

Dove trovarci
Padova Corso Vittorio Emanuele II, 126
35123 Padova
049 88.03.122 049 88.00.047
P.I. e C.F. 00723380283