News

Istituto

Torna indietro

Didattica in presenza: l’importanza di essere “a tu per tu”

Redazione / 20 luglio 2020

Da settembre il Teresianum riapre le sue porte per accogliere bambini e ragazzi all’inizio di un nuovo anno scolastico. Dopo i mesi trascorsi in lockdown, che ci hanno fatto scoprire e sperimentare una nuova modalità di fare scuola, attraverso la didattica a distanza, finalmente si tornerà in classe: i nostri ambienti ampi e arieggiati ci permettono di organizzarci in sicurezza in modo da riprendere con la didattica in presenza dai più piccoli fino ai più grandi. Ed è proprio il caso di dire “finalmente”, nonostante l’esperienza positiva, e per certi aspetti stimolante, della didattica a distanza.

Perché per noi la didattica in presenza è così importante?

«Mi manca la mia scuola! Mi mancano gli insegnanti, mi manca poter stare con i miei amici, giocare con loro, ridere e scherzare insieme… persino litigare. Insomma: non è la stessa cosa!». Queste affermazioni mettono in luce un aspetto importantissimo dell’apprendimento: esso avviene mettendo in gioco la totalità del proprio modo di essere. La scuola è prima di tutto un luogo in cui ci si mette in relazione con altre persone: i coetanei, gli insegnanti, il personale non docente. È un ambiente in continua trasformazione, modellato proprio da chi lo abita e sperimenta il suo essere nel mondo, seppure circoscritto e protetto come quello della scuola, alla scoperta continua della propria identità.

La didattica in presenza crea un clima di empatia e fiducia reciproca che ogni alunno può sperimentare e crescere nella propria capacità di conoscere, di vivere con gli altri, di amare, di scoprire se stesso, di sviluppare la sua dimensione spirituale. Tutto ciò può avvenire solo attraverso relazioni significative e pienamente umane, che accolgono parole, gesti, sguardi, sorrisi, ma anche difficoltà, arrabbiature, piccole crisi quotidiane che, ascoltate e superate insieme, alunni, docenti e famiglie, permettono di crescere nella propria identità proprio a partire dal confronto con l’altro. È proprio lo sviluppo umano e cristiano di ogni persona ciò che l’Istituto Teresianum ha a cuore: «La persona è un essere aperto, capace di dare e di ricevere, di scegliere e di migliorare sé stesso, di imparare a vivere e di “compromettersi” con il mondo che lo circonda. Tutto ciò forma la sua identità e la sua capacità di scegliere il modo in cui essere presente nella realtà, di accoglierla e di risponderle» (Identità della Scuola Teresiana).

Ecco dunque che solo attraverso l’incontro, l’incrocio di sguardi, i gesti concreti, tutto questo può realizzarsi: la grande famiglia del Teresianum ha bisogno di relazioni autentiche e vere, che possono avvenire solo con la didattica in presenza.

Da noi la didattica sarà 100 % in presenza

Grazie agli spazi di cui l’Istituto Teresianum è dotato, possiamo garantire per tutti e tre i livelli di scuola (Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado) una didattica che sarà 100 % in presenza, senza dover ricorrere quindi a soluzioni miste (in parte didattica in presenza e in parte a distanza) e senza dover dividere le classi in sottogruppi. Le nostre ampie aule, con servizi igienici personalizzati per ciascuna classe e grandi finestre che permettono un continuo e significativo ricambio d’aria, ci consentiranno di riprendere a pieno la nostra missione di educare le giovani generazioni padovane.

Dove trovarci
Padova Corso Vittorio Emanuele II, 126
35123 Padova
049 88.03.122 049 88.00.047
P.I. e C.F. 00723380283